Il Presidente degli Edili-ANAEPA Confartigianato Francesco Giambrone e tutto il gruppo dirigente esprimono solidarietà al collega nisseno Antonio Bonifacio Presidente del CREDA per il vile atto intimidatorio ricevuto.
Indipendentemente che si tratti di un tentativo estorsivo o di una minaccia, vista l’attività svolta in difesa di chi opera nel settore edile al fine di ottenere un Codice Appalti più trasparente e meno soggetto alla corruzione, merita il sostegno e la solidarietà di tutto il comparto edile Siciliano” afferma Giambrone e continua “Bonifacio ha dato un grande contributo nel comparto dell’Edilizia, auspichiamo che questi fatti non siano motivo di un suo allentamento nelle cause che fino ad oggi ha portato avanti.”